Dieci tipi di commento su YouTube

Che tipi di commento si trovano su YouTube? Tre ricercatori hanno risposto a questa domanda, sviluppando uno schema classificatorio grazie all’analisi di ben 66.637 commenti. Hanno individuato 10 tipi di commento, ciascuno articolato in varie sottocategorie: vediamo di che commenti si tratta.

 

 

Commenti su YouTube

YouTube è la più grande piattaforma di video-sharing attualmente esistente. Fondato nel 2005, le statistiche più aggiornate parlano di un social da circa 1000 milioni di utenti attivi al mese.

Ogni video ha uno spazio dedicato ai commenti degli utenti. Inizialmente pensato come spazio per permettere agli utenti di interagire con i contenuti visualizzati, per rispondere ai contenuti visti ed esprimere la loro opinione, come spesso succede sulle piattaforme online, questo spazio virtuale è stato plasmato dagli utenti in modi imprevisti. La sezione dedicata ai commenti si è così rapidamente popolata di molte forme di comunicazione, anche non direttamente connesse ai contenuti visualizzati.

 

La ricerca

Per capire che tipi di commento venissero pubblicati sotto i video di YouTube, i ricercatori dell’Università di Strathclyde (Glasgow, UK) hanno analizzato 66.637 commenti postati sotto i video più commentati di ciascuna categoria. Sono state considerate 15 categorie per un totale di 60 video. I commenti sono stati raccolti il 18 luglio 2011. L’articolo originale che riporta la ricerca si intitola A classification scheme for content analyses of YouTube video comments.

 

Metodo

Lo schema classificatorio è stato sviluppato con un procedimento iterativo, classificando i commenti e poi applicando le categorie individuate a nuovi commenti, per valutare la loro capacità di cogliere le caratteristiche dei nuovi commenti analizzati. In caso contrario, le categorie venivano riviste affinché si adattassero ai commenti (deviant case analysis)[1]. Il procedimento si è concluso quando tutti i commenti potevano essere efficacemente inseriti in una categoria, senza bisogno di creare ulteriori categorie o modificare quelle esistenti (theoretical saturation)[2].

Lo schema di classificazione è stato sottoposto a test per valutare la sua validità, con buoni risultati. Il risultato finale è uno schema di 10 categorie principali e 58 sottocategorie. Non si tratta di una classificazione “definitiva”, dal momento che continuando YouTube ad evolvere, possono apparire nuovi tipi di commento non inclusi in questo schema. La classificazione presentata assicura però un ottimo punto di partenza per successive integrazioni e rifiniture.

 

Utilità della ricerca

Sviluppare uno schema classificatorio serve per avvicinarsi a comprendere la natura di un fenomeno. In questo caso, il fenomeno in esame è il prodotto dell’attività degli utenti di YouTube impegnati a commentare i video. La classificazione fa quindi luce sulle strutture di interazione mediante commento che sono tipiche di questo social network.

L’utilità di un lavoro di questo tipo non è solo teorica, ma può avere ricadute pratiche. Per esempio, dopo aver classificato i commenti diventa possibile analizzare che tipo di commento genera maggiori conversazioni, quale ottiene il maggior numero di like ecc. Si tratta quindi di un lavoro potenzialmente in grado di aiutare i marketers e i social media manager nel loro lavoro. Vediamo ora quali sono i 10 tipi di commento caratteristici di YouTube.

 

Dieci tipi di commento su YouTube

 

Informazione

I commenti del tipo “informazione” sono quelli che chiedono o forniscono informazioni concrete circa qualcosa contenuto nel video, sul contesto del video o su un argomento completamente indipendente dal video.

First of all great video … Second, dude where the heck are you riding? Japan?

The old VXR was equivalent to the Pontiac G8 but this newer VXR is equivalent to Buick Regal.

La categoria “informazione” è suddivisa in 5 sotto-categorie: “richiesta” (commento in cui si chiedono informazioni riguardo qualcosa), “confronto” (commento in cui si confrontano alcune cose tra loro, connesse o meno al video), “dare informazioni (sul contenuto del video)” e “dare informazioni (sul contesto del video)”, dove quest’ultima sotto-categoria si riferisce a informazioni relative a qualcosa di connesso al video ma non direttamente rappresentato in esso. Infine, troviamo la sotto-categoria “dare informazioni (generale)”, che si riferisce a qualsiasi altro tipo di informazione.

 

Consiglio

I commenti del tipo “consiglio” sono quelli in cui le persone chiedono o danno assistenza e suggerimenti su cosa fare in una situazione particolare. In questi commenti si chiede o si offre il particolare giudizio del singolo commentatore, e questo li differenzia dai “commenti informativi”, che si concentrano su fatti oggettivi. Ciò si riflette nel linguaggio utilizzato: i commenti informativi tendono a contenere dichiarazioni “oggettive” mentre i commenti “consulenziali” tendono a contenere verbi modali come “potere”, “dovere” o “volere”. Una delle tre sottocategorie del tipo “consiglio” (oltre a “richiesta di consigli” e “dare consigli”) è relativa ai commenti che contengono una “raccomandazione” su altri video da guardare.

Hey guys (: I have very pale skin and rather pale lips … I can’t wear red lipstick because they’re too strong. What colour of lipstick should I wear? Love your videos x

[…] you should wear less make up:)

 

Impressione

I commenti del tipo “impressione” esprimono le reazioni immediate degli utenti a quello che hanno visto in un video o letto nei commenti. Tendono ad essere molto brevi, composti a volte anche da una sola parola. Contengono spesso segni di esclamazione e caratteristiche paralinguistiche come emoticon, nonché interiezioni come “Yay!”, “Boo!” e “Wow!”.

Queste caratteristiche espressive sono impiegate per trasmettere risposte personali e imitano le caratteristiche della conversazione vocale. Questa categoria è suddivisa in tre sottocategorie a seconda del loro “sentiment”: troviamo così impressioni generali, positive e negative.

I commenti che ricadono in questa categoria possono essere utili per valutare il tono di una particolare discussione. Le impressioni positive includono parole e emoticon come “Awesome!”, “Lol” e “:D”, mentre quelle negative possono essere riconosciute attraverso l’uso di parole e emoticon come “Ewww!”, “Boring”, “:/” o “:(“. Alcune espressioni possono essere sia positive che negative a seconda del contesto. Questo è il caso, per esempio, del termine “sick”.

 

Opinione

I commenti del tipo “opinione” sono quelli in cui i commentatori chiedono o forniscono i loro punti di vista su un video, una persona, un oggetto o un argomento. Differiscono dai commenti del tipo “consiglio” perché non incoraggiano azioni, e sono diversi dai commenti del tipo “informazione” perché contengono giudizi di valore espliciti e soggettivi. Possono essere distinti dai commenti di tipo “impressione” perché sono più lunghi, sono più spesso caratterizzati da frasi complete ed è più probabile che contengano qualche forma di prova, giustificazione o argomento a sostegno della prospettiva espressa dal commentatore.

In questa categoria si trovano 10 sottocategorie: “richiesta di opinioni”, “dare un’opinione”, articolata in “generale”, “positiva”, “negativa” e “mista”, troviamo poi “insulto”, “complimento”, “critica”, “ipotesi”.

do you really think she did better than Shakira?

this is my favorite song of yours!! BEAUTIFUL

Un’ultima sotto-categoria è “tributo” (simile a “complimento” ma relativa a una persona o personaggio deceduti).

LEGGI ANCHE: Sentiment Analysis con R, articolo dedicato alla sentiment analysis di commenti YouTube relativi a un famoso video di Steve Jobs.

 

Risposta a un commento precedente

Questa è una categoria che racchiude i commenti usati per sostenere o contestare le informazioni o le opinioni contenute nei commenti precedenti. È una categoria trasversale alle categorie “opinione” e “informazione”. Ci sono quattro sottocategorie all’interno di questa macro-categoria, due per i commenti di supporto ai commenti precedenti (commenti di tipo “accordo” e “conferma“) e due per i commenti di contestazione (commenti di tipo “disaccordo” e “sfida“).

[…] yea its true i seen that alot.

 

Espressione di sentimenti personali

Questi sono commenti in cui l’utente descrive sensazioni personali o risposte emotive al contenuto del video, a un argomento trattato dal video o a qualcosa di detto in un precedente commento.

Sono più lunghi e dettagliati dei commenti di tipo “impressione”, e utilizzano aggettivi emotivi come “felice”, “triste” o “arrabbiato”. Utilizzano spesso costruzioni come “mi sento”, “amo” o “odio”, e possono anche fare riferimento a espressioni concrete correlate alle emozioni, come ad es. “mi ha fatto piangere” o “mi ha fatto ridere”. Anche questa categoria è suddivisa in tre sottocategorie: espressione generale, positiva e negativa.

Seriously you two are STUNNING ! And I get soooo happy when I see you’ve posted a new video! Love your videos:) xo

 

Conversazione generale

Questa categoria comprende una gamma di commenti che soddisfano particolari funzioni connesse all’avvio o allo sviluppo di conversazioni. Alcune di queste conversazioni possono riguardare l’argomento e il contenuto del video, ma in altri casi possono non avere nulla a che fare con il video a cui sono collegate.

I commenti in questa categoria ricadono in dodici sottocategorie: “Saluto”, “Ringraziamento”, “Scherzo”, “Scuse”, “Riferimento a comunicazione esterna a YouTube”, “Descrizione di stato” (ossia riferimento a cosa il commentatore sta facendo al momento di scrivere il commento), “Aneddoto”, “Espressione off-topic” (un commento che non centra nulla con quelli precedenti e che talvolta, forse, può essere espresso allo scopo di avviare una controversia, provocare una reazione o iniziare una nuova conversazione), “Richiesta di informazioni personali”, “Espressione di informazioni personali”, “Espressione di progetti, desideri o volontà”, “Aspettative” per il futuro (positive).

 

Processi del sito

I commenti che ricadono in questa categoria fanno riferimento a caratteristiche di YouTube e dei suoi canali e profili. In questa macro-categoria sono contenute dieci sotto-categorie. Si trovano commenti relativi al “guardare i video” che per esempio utilizzano parole come “guardato” e “visto”, o commenti che rinviano ad altri processi tipici di YouTube. I commenti del tipo “postare video”, per esempio, contengono riferimenti specifici al processo di caricamento dei video o agli strumenti impiegati a questo scopo. Se un video è piaciuto, i commentatori possono richiedere un altro video (commenti del tipo “richiesta di invio nuovo video“). I commentatori possono anche suggerire i contenuti che vorrebbero vedere nei video futuri, esprimere osservazioni sul design del sito, su aspetti della policy di YouTube, sul processo di iscrizione ad un canale o sulla valutazione dei video e via dicendo.

 

Descrizione del contenuto video

I commenti di questo tipo contengono una citazione diretta di parole e frasi utilizzate nel video o descrizioni di contenuti visivi o audio. Possono anche contenere collegamenti ipertestuali espressi in formato temporale come “03:56” che indirizzano il lettore ad uno specifico punto del video. Si suddividono in commenti di “sintesi (con parafrasi)” e di “sintesi (con citazione diretta)”.

[…] at 31sec the dhl commercial board gets destroyed at 4 m height!!!!!!

 

Non-response

In questa categoria, e nelle sue sotto-categorie, ricadono commenti senza senso, commenti ripetuti, ossia pubblicati molte volte di seguito (accidentalmente o intenzionalmente), ma anche i commenti spam che trasmettono messaggi indesiderati e non richiesti, come annunci pubblicitari o link a siti di incontri o pornografici.

In questo schema classificatorio, il commento del tipo “Spam” si riferisce a commenti che sono stati demarcati come spam dai sistemi automatizzati di YouTube o che sono stati così contrassegnati dagli utenti. C’è tuttavia un problema relativo a questo sistema di filtraggio dei commenti, osservano gli autori dello studio, perché talvolta le persone contrassegnano come pericolosi o anti-sociali i commenti su cui semplicemente non sono d’accordo per nasconderli alla visione generale. Ciò sarebbe particolarmente evidente nei video che stimolano discussioni particolarmente surriscaldate…

Se hai trovato interessante questo articolo, sostieni Netnologia: condividilo sui social media e segui la pagina Facebook.

LEGGI ANCHE: Sentiment Analysis con R, articolo dedicato alla sentiment analysis di commenti YouTube relativi a un famoso video di Steve Jobs.

 

NOTE

[1] “A key element of the process is known as deviant case analysis: this is where any data that does not fit into the existing schema is reconsidered, and then categories are either created or adjusted in order to accommodate this (Silverman, 2005, pp. 214-215, 377)”. A classification scheme for content analyses of YouTube video comments, in Journal of Documentation, Vol. 69 Issue: 5, p. 699. Vedi anche “Negative or Deviant Case Analysis” [Ultimo accesso: 21/10/2017]

[2] “The aim is to approach a point of theoretical saturation whereby new data does not reveal any new insights but instead confirms what is already known (Bell, 2005, p. 20). In the case of the categorisation schema, this would be the stage at which there were enough categories to accommodate all the comment types”. A classification scheme for content analyses of YouTube video comments, in Journal of Documentation, Vol. 69 Issue: 5, p. 699.




Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *