Kaleida

Kaleida permette di monitorare lo scenario giornalistico seguendo  in tempo reale le scelte editoriali di alcune grandi testate. Quali sono i trending topic? Quali notizie hanno il maggiore engagement, quali sono più condivise sui social e quali vanno svanendo risucchiate nel vortice del silenzio digitale? Quali sono le testate leader per ciascun topic e quelle che le seguono a ruota?

wordcloud-linkedin

Listening to the News

Kaleida è stato fondata da Graham Tackley e Matt McAlister, colleghi alla prestigiosa testata The Guardian, e nel suo team compaiono professionisti di alto livello. Si tratta di un progetto finanziato da Google mediante il Digital News Innovation Fund.

We were concerned about the future of the wider media ecosystem and wanted to give publishers and marketers the data and tools to make a bigger impact in the world and to waste less energy on things that don’t work. (about us)

Ha una grafica piacevole e di facile consultazione, restituisce statistiche immediate sui topic in ascesa e discesa, calcola un indice di engagement e applica tecniche di sentiment analysis, confrontando le testate su ciascun topic.

Le innovazioni e i miglioramenti sono continui. Recentemente è stato introdotta l’analisi delle caratteristiche demografiche degli utenti che più condividono certe news su Facebook: uno strumento di sicuro interesse.

Demographic Insights by Kaleida (https://www.kaleida.com)

Tra i tanti strumenti di monitoraggio della rete, la specializzazione di Kaleida, centrata sulle news, rappresenta senza dubbio un elemento di originalità ed un punto di forza.

Ma che senso può avere ascoltare in real-time il flusso di notizie prodotte dai media, associato agli indici di engagement? Ecco solo alcuni dei possibili motivi.

Al cuore dei trending topic

I media (…) presentano al pubblico una lista di ciò intorno a cui avere un’opinione e discutere. (Donald Shaw 1976)

Ascoltare le notizie e misurare il loro engagement significa ascoltare la rete andando al cuore dei trending topic che si riverberano sui social media. Le notizie più coinvolgenti generano fiumi di conversazioni online che contribuiscono a formare l’opinione pubblica 2.0 e la rappresentazione della realtà del cittadino digitale. Come sappiamo, le notizie contribuiscono anche ad orientare le scelte politiche. Si tratta dunque di una cosa seria.

wordcloud breaking news

Stare al passo con i trend

Kaleida può aiutare editori e inserzionisti a monitorare il mercato editoriale. Per gli inserzionisti offre informazioni di chiara utilità. Ma anche i social media manager possono cogliere in anticipo specifici trend e preparare contenuti in linea con gli interessi del pubblico.

I Big Data elaborati da Kaleida permettono inoltre di delineare le caratteristiche degli utenti che più condividono certi articoli su Facebook. Si tratta di un’indicazione di chiaro interesse.

“Insights about people interested in Donald Trump”. Maschi e persone politicamente orientate più a sinistra, di età compresa tra 18 e 39 anni, condividono più articoli relativi a Donald Trump della media (https://www.kaleida.com/subjects/Donald_Trump)

Ricerca sui media online

La ricerca sociale sui media è sempre stata di centrale importanza. Lo staff e i data journalist che hanno accesso ai Big Data raccolti con Kaleida hanno dati su cui sviluppare studi e analisi interessanti, sia per rispondere ai bisogni di potenziali clienti, sia per rispondere a domande teoriche ed empiriche sul mondo del giornalismo digitale.  Alcuni studi si possono leggere qui  (The discouraging lack of correlation between time and engagement when publishing news stories) e qui  (A Jolly Jaunt Through the Sentiment of News). Senza dubbio molti altri ne usciranno a breve, insieme ad altre interessanti novità: restiamo in ascolto!

Per vedere e provare Kaleida: KALEIDA – Tracking media coverage by leading publishers

CONDIVIDI :